NEWS

LA LOCANDA DELLE OCCASIONI PEDUTE

Antonella Boralevi

“Ci vuole coraggio per guardarsi la vita.” Tanto coraggio. Lo sa bene Mirella, mentre cammina sotto la pioggia battente di Parigi, diretta nella minuscola rue Thérèse. Si ferma davanti all’insegna Restaurant che ha tanto cercato: è il momento, non può più tornare indietro. Prende un respiro profondo ed entra. Ad accoglierla c’è il vecchio cameriere Alphonse, che con modi ruvidi tenta di cacciarla. Ma Mirella non può andarsene, perché è qui per un motivo preciso: sa che, seduta a un tavolo a sfogliare il pesante menu, potrà rivivere tutti i ricordi, i desideri, i sogni che l’hanno resa la donna che è oggi. Ma sa che torneranno a visitarla anche i rimorsi, le delusioni, le pagine più nere del racconto della sua vita, quelle che avrebbe voluto cancellare. O, forse, semplicemente riscrivere. Come se il passato si potesse cambiare, e ogni amore perduto, ogni carezza mai data potesse trasformarsi in un nuovo inizio. E mentre la pioggia suona la sua musica dolce e Parigi si colora d’incanto, in un attimo immenso tutto questo diventa possibile. Antonella Boralevi ci conduce nel fascino segreto di rue Thérèse, dove si nasconde il luogo che rincorriamo da sempre, quello in cui le speranze più profonde s’incontrano e prendono vita. E ci ricorda che la materia dei sogni può trasformarsi in realtà, perché siamo noi gli artefici del nostro lieto fine.


 

 

 


NEWS

ELENA SACCO

VINCE IL PREMIO "ALBATROS" CITTA' DI PALESTRINA 2016 

per la letteratura di viaggio

con

SIAMO LIBERI

 

Questo libro è l’appassionato, comico, struggente diario di bordo di una famiglia, la parabola di una coppia, il percorso di una donna. Una storia esotica e insieme metropolitana, remota e vicinissima, che rimane nella mente e nel cuore dopo aver letto la parola “fine”, perché la parola “fine”, in realtà, non è mai scritta.




 


NEWS

 

EQUAZIONE DI UN AMORE

Il nuovo romanzo di

SIMONA SPARACO

 

Stampa: Publishers Weekly, 24.05.16

Venduti anche i diritti tedeschi del Bestseller di Simona Sparaco. Il romanzo è stato già venduto in: Portogallo, Francia, Bulgaria e Serbia. Più di 50.000 copie vendute in Italia.

Singapore è una bolla luminosa a misura di gente privilegiata e Lea, che non indossa nemmeno un gioiello, ha lasciato Roma per vivere lì. Ha sposato un avvocato di successo che nel tempio finanziario del consumo ha trovato le sue soddisfazioni. Anche se a tratti è punta da una nota di malinconia, la ragione le dice che non avrebbe potuto fare scelta migliore: Vittorio è affidabile, ambizioso, accudente. È un uomo che prende le cose di petto e aggiusta quello che non va; come quando ha raccolto lei, sotto la pioggia, un pomeriggio londinese di tanti anni prima. Al cuore di Lea invece basta pochissimo per confondersi: l’immagine di un ragazzino introverso, curvo su una scrivania a darle ripetizio ni di matematica. Si chiama Giacomo e Lea non ha mai smesso di pensare a lui. L’alunno più brillante, il professore più corteggiato, l’amante passionale, l’uomo codardo. Lea sa bene che deve stargli lontano, perché Giacomo può farle male: c’è un’ombrain lui, qualcosa che le sfugge, ma che lentamente lo divora. Quando una piccola casa editrice accoglie il romanzo che ha scritto, Lea è costretta a tornare a Roma, e ogni proposito crolla. Il passato con tutta la sua prepotenza li travolge ancora una volta, con maggior violenza e pericolo. Secondo i principi della fisica che Giacomo le ha insegnato, nulla può separare due particelle quantiche una volta che sono entrate in contatto. Saranno legate per sempre, anche se procedono su strade diverse, lontane e imprevedibili.

 

Un romanzo che lascia senza fiato. Una storia appassionante e poetica, carica di emozione e colpi di scena. Una riflessione a tutto tondo sull’amore e sul destino, da una delle scrittrici più forti e amate della narrativa contemporanea.

 

 


NEWS

EVITA GRECO VINCE IL PREMIO RAPALLO CARIGE 2016
OPERA PRIMA
con

Il rumore delle cose che iniziano


Un'orchestra che accorda i fiati
, il vento prima della tempesta, il tintinnio delle tazze riempite di caffè al mattino: il rumore di una cosa che inizia è speciale, Ada lo sa. È stata nonna Teresa a insegnarglielo. Ma adesso lei è ammalata e questo inizio fa paura. A darle forza, in ospedale incontra Giulia – un’amica inattesa, oltre che un’infermiera – e Matteo, che le regala margherite e la sorprende con una passione imprevista. Ada non immagina che in questi legami si possa nascondere, oltre all’amore, una profonda sofferenza. Le servirà un coraggio che non pensava di avere per affrontarla. E forse allora imparerà ad ascoltarsi davvero e a lasciare che certe cose finiscano affinché altre possano iniziare.

Un libro che è già un caso editoriale: è stato conteso tra tutti i maggiori editori italiani ed è stato venduto in Francia, Germania, Portogallo e Brasile.

 


 


NEWS

SUSANNA TAMARO VINCE IL PREMIO STREGA PER LA CATEGORIA +6

con

SALTA BART!


Un romanzo appassionante e divertente che è un’esortazione per i ragazzi e un monito per gli adulti.

Bart è molto intelligente, ha 10 anni e vive in un futuro forse non troppo remoto, in cui la vita è scandita dalla tecnologia, e ogni fase della giornata è controllata e regolata dalle macchine. È sempre da solo, dato che vede i genitori, lontani per lavoro, solo attraverso un monitor, e l’unico contatto che gli trasmetta un po’ di calore è quello con il suo orsetto di peluche Kapok. Quando anche questo conforto, giudicato dalla madre un’inutile distrazione, gli viene sottratto per Bart sembra aprirsi una disperata sequenza di giornate sempre uguali, costrette in una frenetica teoria di impegni inutili e spesso umilianti. La strada verso un’inguaribile malinconia sembrerebbe segnata, fino a quando non compaiono uno strano figuro cinese, il saggio Maestro Lu, e una pollastrella di batteria sfuggita a un tragico destino, Zoe.
Per Bart, convinto di essere solo, timido e debole, si apre un’avventura che ne rivelerà le grandi doti e che gli mostrerà il valore della bellezza, interiore prima di tutto, dell’amicizia e dell’amore, per gli altri e per il pianeta che un losco personaggio sembra volere distruggere.
Bart e Zoe sono una coppia formidabile, in grado di sondare i più delicati sentimenti e al tempo stesso di rendere alcuni passaggi del romanzo esilaranti, grazie all’ingenuità del bambino che si offre come spalla perfetta al caustico e intelligente umorismo della pollastrella.
Un viaggio di formazione attraverso mondi fantastici capace di regalare ai lettori una riflessione sulle distorsioni che tecnologia e consumismo imprimono a una società ossessionata dal benessere, che lascia indietro i valori più importanti e il rispetto per il pianeta che la ospita.